Durante il fine settimana di vacanza, a mortale tempesta invernale ha lasciato cadere quattro piedi di neve in più regioni della parte occidentale di New York. La bufera di neve, la peggiore che Buffalo abbia visto da decenni, è arrivata con temperature inesorabilmente fredde. Ha anche portato con sé venti da uragano e massicci cumuli di neve che hanno seppellito case e veicoli. Molti di questi ultimi sono rimasti bloccati nella contea di Erie. Mentre si susseguono le operazioni di ricerca e salvataggio, il bilancio delle vittime della tormenta di Buffalo è salito a un incredibile 37. Questo porta il totale nazionale a più di 60 a seguito di un conteggio dall'inizio di questa settimana.

Secondo Fox News , lo stato di emergenza rimane in vigore in tutta la contea di Erie dopo che la bufera di neve ha iniziato a scaricare la neve su Buffalo lo scorso venerdì. Inoltre, il dirigente della contea di Erie Mark Poloncarz ha espresso frustrazione nei confronti di alcuni newyorkesi. Ha parlato di come alcuni conducenti abbiano palesemente ignorato il divieto di guida della regione che è stato introdotto venerdì scorso.

Poloncarz ha riflettuto su una sua quasi tragedia. Ha spiegato che mentre camminava fuori mercoledì, un'auto che guidava in mezzo al divieto senza luci accese lo ha quasi investito. Ha detto dell'incontro: 'Se avessi fatto un paio di passi in più probabilmente sarei stato fatale'.



Secondo il notiziario, le interruzioni di corrente e i veicoli bloccati sono diventati meno un problema nella regione poiché la bufera di neve si è placata alla fine della settimana. Invece, un nuovo problema che ha iniziato a incidere sugli sforzi di rimozione della neve sono i conducenti che percorrono strade intasate mentre gli equipaggi cercano di riaprire le strade dopo la storica tempesta. In effetti, questo era diventato un problema così serio martedì, che i funzionari della contea hanno schierato le truppe dello stato di New York e 100 poliziotti militari per aiutare a controllare il traffico.

Divieti e restrizioni a Buffalo finalmente revocati in seguito a Deadly Blizzard

Tuttavia, mentre Buffalo e le comunità circostanti rimangono in uno stato di emergenza, i residenti sì finalmente iniziato a vedere la luce in fondo al tunnel.

L'outlet afferma che il divieto di circolazione della città è durato quasi un'intera settimana prima che fosse finalmente revocato giovedì mattina. Invece, Poloncarz ha dichiarato in un post su Twitter che la contea di Erie è ora soggetta a un avviso di viaggio. Ha scritto: “Centinaia di attrezzature molto grandi saranno ancora in giro a ripulire le strade da un marciapiede all'altro. Si prega di prestare attenzione mentre si cammina o si guida”.

Inoltre, l'aeroporto internazionale di Buffalo, chiuso per diversi giorni dopo il fine settimana di Natale, è stato riaperto mercoledì. La riapertura dell'aeroporto è arrivata dopo aver visto quasi 52 pollici di neve durante la storica bufera di neve. Questo non vuol dire, tuttavia, che l'apertura dell'aeroporto non abbia avuto un prezzo. Per tre giorni, le squadre di rimozione della neve hanno lavorato per rimuovere la neve dalle piste. L'aeroporto ha ricevuto ulteriore aiuto dall'aeroporto internazionale di Pittsburgh, che ha inviato più aratri per aiutare a rimuovere enormi cumuli di neve.

Attualmente, ci sono 72 veicoli ad alto sollevamento e 119 autocarri con cassone ribaltabile che lavorano per riaprire le strade intasate dalla neve di Buffalo.

Scelta Del Redattore